NEWS

Allenamento su pavè e presentazione ufficiale

Allenamento su pavè e presentazione ufficiale

La LAMPRE-MERIDA sta entrando in clima Tour de France, un clima a dire il vero caratterizzato dalle temperature molto alte presenti in tutta l’Europa.

Tutti e 9 i corridori del team (Rui Costa, Bono, Cimolai, Durasek, Oliveira, Plaza, Pozzato, Serpa e Valls) hanno dedicato la giornata di mercoledì alla ricognizione sul percorso della 4^tappa, la Seraing-Cambrai in programma per martedì 7 luglio.
Sarà la frazione contraddistinta da 7 settori di pavè, studiati ieri dagli atleti blu-fucsia-verdi e dai ds Mauduit e Pedrazzini nel corso di un allenamento (foto) nel quale sono stati percorsi gli ultimi 130 km della tappa in sella alle Merida Ride, ovvero le bici progettate dal costruttore taiwanese per affrontare in maniera confortevole e comunque performante i fondi stradali sconnessi.
Nella serata di mercoledì, il gruppo ha poi raggiunto il proprio hotel in Soestduinen, località alle porte di Utrecht.

Due ore e mezza di allenamento previste per la mattinata di giovedì, per rifinire gli ultimi dettagli in vista del via ufficiale del Tour de France che avverrà sabato a Utrecht con una individuale prova contro il tempo sulla distanza di 13,8 km. Sarà posta attenzione anche alle bici da crono, le Merida Warp  TT.
Passerella di grande visibilità per corridori e sponsor nel pomeriggio, con la presentazione ufficiale delle squadre: nel centro di Utrecht, i ciclisti hanno sfilato in sella alle loro bici, ricevendo il benvenuto della folla.

Pubblicato in Tour de France

Invito conferenza stampa ufficiale di presentazione

Invito conferenza stampa ufficiale di presentazione

Importante appuntamento ufficiale a Darfo Boario Terme in vista dei Campionati Italiani di Ciclismo maschili e femminili delle categorie Esordienti 1°-2° anno e Allievi.

L’Amministrazione Comunale di Darfo Boario Terme, in collaborazione con il Comitato Organizzatore dei Campionati Italiani, ha indetto una conferenza stampa di presentazione della rassegna tricolore. Appuntamento fissato per sabato 4 luglio 2015, alle ore 17, presso la Sala Liberty delle Terme di Boario.

Alla conferenza stampa interverranno molte delle personalità che, con il proprio interessamento e l’impegno delle organizzazioni ed enti che rappresentano, renderanno possibile lo svolgimento a Darfo Boario Terme dei Campionati Italiani (11-12 luglio) per il terzo anno consecutivo.
La lista degli interventi comprende:

– Ezio Maffi, Presidente Comitato Organizzatore e Presidente A.S. Boario

– Ezio Mondini, Sindaco di Darfo Boario Terme

– Oliviero Valzelli, Presidente Comunità Montana

– Michele Gamba, Vice Presidente Federazione Ciclistica Italiana

– Giacomo Franzoni, Assessore allo Sport del Comune di Darfo Boario Terme

– Claudio Cavagnoli, Assessore allo Sport della Comunità Montana

– Fabio Perego, Consigliere Comitato Regionale Lombardia

I Campionati Italiani non saranno solamente un’occasione per celebrare una festa di ciclismo giovanile, ma rappresenteranno anche un’opportunità per compiere un concreto gesto di solidarietà.
In occasione della conferenza stampa, infatti, sarà presentata l’iniziativa con la quale il Comitato Organizzatore dei Campionati Italiani di ciclismo darà un contributo di sostegno a Padre Rinaldo Do, missionario attivo in Congo
Il Comitato Organizzatore dei Campionati Italiano sosterrà il progetto “Una bicicletta per 400 studenti – Pedaliamo con il Congo”, iniziativa con la quale Padre Rinaldo si prefigge di comprare almeno 400 biciclette da destinare ai giovani studenti delle 2 scuole materne, 32 scuole primarie e 10 secondarie della Missione di Neisu (Repubblica Democratica del Congo).
Per la condizione delle strade e per la situazione economica del Paese africano, la bicicletta è il mezzo di locomozione più efficace per consentire ai ragazzi di coprire le distanze che separano le loro case dalle scuole (fino a 30 km).
Non tutti possono permettersi l’acquisto di una bici, da qui nasce l’idea del progetto di Padre Rinaldo finalizzato alla donazione di tali mezzi di trasporto.
A Darfo Boario Terme, quindi, non si pedalerà solo per le maglie tricolori, ma anche per provare a regalare, sempre tramite le bici, un futuro più roseo a tanti giovani congolesi.

Tutta la cittadinanza e gli operatori dell’informazione sono invitati.

Sito internet dei Campionati Italiani di Ciclismo – Darfo Boario Terme 11-12 luglio 2015: www.campionati-italiani-ciclismo.it

Per maggiori informazioni: info@campionati-italiani-ciclismo.it

Pubblicato in Campionati nazionali Darfo Boario Terme

La LAMPRE-MERIDA vola in Cina per l’impegnativa corsa a tappe

La LAMPRE-MERIDA vola in Cina per l’impegnativa corsa a tappe

Nel calendario del mese di luglio, oltre al Tour de France la LAMPRE-MERIDA ha segnato un altro importante appuntamento.
Dal 5 al 18 la formazione blu-fucsia-verde prenderà parte alla più popolare corsa ciclistica cinese, il Tour of Qinghai Lake.

Si tratterà della seconda partecipazione della LAMPRE-MERIDA nella corsa asiatica, che metterà di fronte i corridori a 13 frazioni nelle quali raramente si scenderà sotto i 1800 metri di altitudine, andando a toccare scollinamenti a 3443 metri (3^tappa, Xining-Qinghai Lake), a 3760 metri (4^tappa, Xiahizhen-Gonghe), a 3777 metri (6^tappa, Gonghe-Guide) e a 3530 metri (7^tappa, Guide-Xunhua).

Il direttore sportivo Vicino avrà a disposizione Mattia Cattaneo, Mario Costa, l’idolo taiwanese Feng Chun Kai, il campione etiope Tsgabu Grmay, Ilia Koshevoy, Luka Pibernik e l’atteso cinese Xu Gang.

Lo staff operativo sarà composto dal dottor De Grandi, dai meccanici Bacchion e Romanò, dai massaggiatori Negri, Santerini e Shao Chuange e dal manager media per l’Asia Zhao Haoyang.

Pubblicato in Tour of Qinghai Lake

La selezione della LAMPRE-MERIDA per la Grande Boucle

La selezione della LAMPRE-MERIDA per la Grande Boucle

Lo staff tecnico della LAMPRE-MERIDA ha selezionato i 9 corridori che prenderanno parte all’edizione 2015 del Tour de France (4-26 luglio).

Questi i nomi dei 9 ciclisti che sabato saranno al via da Utrecht:
Matteo Bono: 32 anni, Italia, 3 partecipazioni al Tour de France, passista scalatore.
Davide Cimolai: 26 anni, Italia, 2 partecipazioni al Tour de France, velocista.
Rui Costa: 28 anni, Portogallo, 6 partecipazioni al Tour de France, 3 vittorie di tappa al Tour de France, campione portoghese, passista scalatore.
Kristijan Durasek: 27 anni, Croazia, 1 partecipazione al Tour de France, scalatore.
Nelson Oliveira: 26 anni, Portogallo, 1 partecipazione al Tour de France, campione portoghese a cronometro, passista.
Rubèn Plaza Molina: 35 anni, Spagna, 4 partecipazioni al Tour de France, passista.
Filippo Pozzato: 33 anni, Italia, 5 partecipazioni al Tour de France, 2 vittorie di tappa al Tour de France, passista veloce.
Josè Serpa Perez: 36 anni, Colombia, 2 partecipazioni al Tour de France, scalatore.
Rafael Valls Ferri: 28 anni, Spagna, 3 partecipazioni al Tour de France, scalatore.

Nella LAMPRE-MERIDA saranno rappresentate 5 nazioni differenti (Colombia, Croazia, Italia, Portogallo e Spagna) e 2 continenti (Europa e Sud America).
L’età media della squadra sarà di 30 anni.

La squadra sarà diretta dai tecnici Philippe Mauduit e Simone Pedrazzini, con l’assistenza di Marco Marzano.
Lo staff operativo sarà composto dai dottori Luca Pollastri e Matteo Beltemacchi, dai massaggiatori Capelli, Del Gallo, Lima, Napolitano e Redaelli, dai meccanici Baron, Bortoluzzo, Coelho e Pengo e dall’autista Bozzolo.
L’ufficio stampa sarà gestito da Andrea Appiani (team@teamlampremerida.com, +39335326153) per la prima settimana di gara, da Carlo Saronni (carlo@teamlampremerida.com, +393393645434) fino al termine della corsa: giornalisti interessati possono rivolgersi a loro per ogni richiesta necessità legata al comparto dei media.

Tutti i giorni, i corridori dedicheranno 10′ agli operatori della comunicazione presso il bus della squadra appena questo raggiungerà il parcheggio del ritrovo di partenza, circa 1h10′ prima della chiusura del foglio firma.
Chi fosse interessato a parlare con gli atleti, è pregato di raggiungere il bus non appena si sarà sistemato nel parcheggio, così da evitare successive attese dei corridori impegnati nelle operazioni pre-gara.

Pubblicato in Tour de France

Tris di titoli nazionali per la LAMPRE-MERIDA

Tris di titoli nazionali per la LAMPRE-MERIDA

Il fine settimana dei campionati nazionali si è chiuso per la LAMPRE-MERIDA con altri tre successi che vanno ad aggiungersi ai due titoli già conquistati nei giorni scorsi (Oliveira campione portoghese a cronometro e Grmay campione etiope a cronometro), portando il bottino stagionale della squadra blu-fuchsia-verde a quota 21 vittorie (conquistata da ben 12 corridori differenti, quasi il 50% dell’organico del team).

Tsgabu Grmay aveva già confermato il proprio titolo nella prova contro il tempo e oggi, al termine dei 140 km del percorso nella città di Jimma, è riuscito a difendere la maglia di campione etiope su strada. Per Grmay si tratta del terzo successo nel campionato nazionale.

Anche la rassegna nazionale portoghese è stata dominata dalla LAMPRE-MERIDA: per il secondo anno consecutivo, la squadra blu-fucsia-verde ha vinto sia la cronometro che la corsa su strada.
Nel 2014 fu Oliveira a centrare la doppietta, quest’anno Rui Costa ha trionfato nella corsa in linea, dopo che lo stesso Oliveira si era ripetuto nella gara contro il tempo.
Il campione del mondo di Firenze si è imposto al termine di una gara molto impegnativa (Braga, 193,2 km) che ha visto Oliveira e Mario Costa lavorare in testa al gruppo per più di 140 km per preparare la strada al compagno di squadra.
Rui Costa ha sfoggiato la sua classe, precedendo nell’ordine Brandao, Machado (2″) e Amaro (5″), conquistando il primo titolo nazionale su strada (già due titoli a cronometro in bacheca).

Nel campionato sloveno (178,3 km a Mirna Pec), il giovanissimo Luka Pibernik conquista la seconda maglia di campione nazionale della sua breve carriera.
Già campione sloveno nel 2013, il 21enne di Ljubljana si è imposto su Fajt e Bozic, portando a termine nel miglior modo possibile una lunga fuga.

Buon terzo posto per Ilia Koshevoy nel campionato bielorusso. Al primo anno da professionista, il corridore di Minsk è già riuscito a salire sul podio della propria rassegna nazionale.

Pubblicato in Campionati nazionali

Grmay campione a crono, Ulissi 3° a Superga

Grmay campione a crono, Ulissi 3° a Superga

Dalle prove contro il tempo arriva per la LAMPRE-MERIDA un nuovo successo, dopo quello ottenuto in Portogallo da Nelson Oliveira.
E’ il campione africano in carica della crono, Tsgabu Grmay, a regalare alla formazione blu-fucsia-verde la 18^vittoria stagionale, imponendosi nel campionato etiope a cronometro.
Impegnato sulla distanza dei 30 km su un percorso nella zona di Jimma, Grmay, recentemente protagonista al Giro d’Italia come primo etiope a partecipare alla Corsa Rosa, ha conquistato per la terza volta nella sua carriera il titolo nazionale della specialità (Grmay era il campione in carica).

Nel campionato italiano, 219 km con partenza da Legnano e arrivo sul Colle di Superga (doppio passaggio), Diego Ulissi ha lottato con grande grinta, conquistando il 3° posto alle spalle di Nibali e di Reda.
Il corridore della LAMPRE-MERIDA si è arreso alle rasoiate in salita di Nibali solo a 2 km dal traguardo, dopo essere riuscito a rintuzzare gli attacchi in discesa del siciliano e alcuni tentativi di allungo in salita.
La resistenza offerta da Ulissi assume grande valore considerando che Nibali sarà chiamato tra una settimana a lottare al Tour de France per difendere la maglia gialla conquistata nel 2014.

Dopo la lunga parte in linea nella quale la corsa è stata condotta da un quintetto di fuggitivi, la gara è entrata subito nel vivo già dalle prime rampre del primo passaggio sul Colle di Superga, con il gruppo selezionato dall’alto ritmo e soli 9 corridori rimasti in testa alla corsa, tra i quali Diego Ulissi, capace di seguire, assieme a Reda, l’accelerazione di Nibali in discesa.
Il terzetto si è dato poi battaglia sull’ascesa verso il traguardo, con Ulissi per la prima volta in carriera sul podio di un campionato nazionale.
Buona prova anche del giovanissimo Conti, 10°.

La mia condizione era buona e il percorso mi piaceva molto, avendo tra l’altro già vinto a Superga – ha spiegato Ulissi – Nibali, però, è pronto per affrontare il Tour de France e oggi ha dimostrato di avere una grande gamba. Io concludo un periodo lungo e intenso di gare con un buon podio e con la consapevolezza di aver dato il meglio“.

ORDINE D’ARRIVO
1- Nibali 4h57’38”
2- Reda 13″
3- Ulissi 29″
4- Zilioli 1’17”
5- Rebellin s.t.
10- Conti 2’15”
24- Mori

In foto (Bettini): Grmay a cronometro (archivio) e Ulissi sul podio del campionato italiano.

Pubblicato in Campionati nazionali

Oliveira si ripete

Oliveira si ripete

La maglia di campione portoghese a cronometro non cambia proprietario: rimane infatti sulle spalle di Nelson Oliveira.

Il corridore della LAMPRE-MERIDA (foto Bettini) ha chiuso al primo posto la gara lusitana contro il tempo, completando i 36 km del tracciato di Braga (4 giri di 9 km ciascuno) in 44’05”, 4″ in meno del secondo classificato Machado e 47″ in meno di Mendes (3°).

Quello del campione nazionale portoghese è stato un crescendo, considerando che nei primi due giri pagava un ritardo di 10″ rispetto al riscontro cronometrico di Machado, arrivando poi a 3″ nel terzo passaggio ed effettuando il sorpasso nella tornata finale.

Sono felicissimo, ripetersi è sempre molto difficile, soprattutto su un percorso molto impegnativo come quello di oggi – ha spiegato Oliveira, al terzo titolo nazionale a cronometro da professionista oltre a uno da Under 23  – Il circuito proponeva infatti una salita, non lunga ma comunque impegnativa, sulla quale ho saputo spingere bene la mia Merida Warp TT. In discesa, con il vento contrario, era importante riuscire a trovare le energie per fare velocità.
Ho preferito impostare una prima parte di gara tranquilla, per crescere con il passare dei chilometri e arrivare al massimo nell’ultimo giro: penso di aver fatto bene i calcoli.
Al contrario di quanto previsto, anche in considerazione delle buone sensazioni vissute oggi, ho deciso di partecipare domenica anche al campionato in linea, con l’obiettivo di aiutare Rui Costa, visto che sarebbe bello passare a lui la maglia di campione nazionale che avevo vinto l’anno scorso“.

Domenica gara in linea sulla distanza dei 193,2 km con al via, oltre a Oliveira, anche Rui Costa (oggi 8°) e Mario Costa (oggi 14°).

Pubblicato in Campionati nazionali

Sedici corridori impegnati nelle rassegne nazionali

Sedici corridori impegnati nelle rassegne nazionali

Fine settimana intenso per la LAMPRE-MERIDA, con ben 17 ciclisti impegnati nei rispettivi campionati nazionali in 6 differenti Paesi.

La rappresentanza più corposa sarà quella italiana, con 9 corridori al via della gara in linea.
In Portogallo saranno 3 gli atleti blu-fucsia-verdi impegnati nella crono e 2 nella gara in linea, 2 i corridori della LAMPRE-MERIDA nel campionato sloveno, 1 nella rassegna polacca, 1 nel campionato etiope (crono e strada) e 1 in quello bielorusso.

Questo il riassunto delle gare nazionali e dei partecipanti per la LAMPRE-MERIDA:

ITALIA
Corsa in linea (Legnano-Torino Colle di Superga, 219 km), 27 giugno: Bonifazio, Bono, Cattaneo, Conti, Ferrari, Modolo, Mori, Pozzato, Ulissi.

BIELORUSSIA
Corsa in linea (Mozyr), 28 giugno: Koshevoy

ETIOPIA
Cronometro (Jimma, 30 km), 27 giugno: Grmay (campione uscente)
Corsa in linea (Jimma, 140 km), 28 giugno: Grmay (campione uscente)

POLONIA
Corsa in linea (Sobotka, 234 km), 28 giugno: Niemiec

PORTOGALLO
Cronometro (Braga, 36 km), 26 giugno: Mario Costa, Rui Costa, Oliveira (campione uscente)
Corsa in linea (Braga, 193,2 km), 28 giugno: Mario Costa, Rui Costa

SLOVENIA
Corsa in linea (Mirna Pec, 178,3 km), 28 giugno
: Polanc, Pibernik

Pubblicato in Campionati nazionali

I professionisti che opereranno nell’organizzazione dell’evento

I professionisti che opereranno nell’organizzazione dell’evento

I Campionati Italiani che andranno in scena a Darfo Boario Terme nella due giorni dell’11 e del 12 luglio vedranno sotto i riflettori tanti giovani ciclisti e cicliste.
Gli attori principali saranno proprio i corridori, sia maschi che femmine, delle categorie Esordienti 1° e 2° anno e Allievi, ma attorno agli atleti si muoveranno tanti altri professionisti il cui operato risulterà fondamentale per la buona riuscita della rassegna tricolore.

La macchina organizzativa sarà diretta dalla AS Boario presieduta da Ezio Maffi: proprio Maffi è stato in grado di riunire un gruppo di figure di eccellenza per garantire la copertura di ogni ambito operativo dei Campionati Italiani.

I percorsi, disegnati da Paolo Richini, saranno transennati dalla società Ro.Fra. Service e il transito degli atleti lungo le strade sarà messo in sicurezza grazie all’operato delle motostaffette Martesana e con la scorta della Polizia Stradale di Darfo Boario Terme, oltre al fondamentale supporto da parte dell’Associazione Nazionale Carabinieri di Darfo Boario Terme, dalla Polizia Locale di Darfo Boario Terme e dal Gruppo Ana Protezione Civile Darfo Boario Terme.

Pronti a intervenire in caso di forature o guasti meccanici delle bici saranno gli uomini del cambioruote del Team Scott di Giancarlo Rinaldi, reduci dall’esperienza vissuta ai nuovi Giochi Europei tenutisi a Baku.
In partenza, per far fronte agli eventuali interventi dell’ultimo minuto, sarà approntato un ulteriore punto di assistenza meccanica gestito da Sergio Ducoli, titolare del negozio ciclistico Tuttobici di Piancogno.

Un elemento al quale il comitato organizzatore ha voluto dare grande attenzione è quello della salute degli atleti impegnati nella caccia alla maglia tricolore. Per questo motivo è stato confermato come responsabile sanitario dell’evento il Dottor Carlo Guardascione, figura dall’alto profilo professionale certificato anche dal ruolo di capo dello staff medico della squadra World Tour LAMPRE-MERIDA.
Nella gestione del comparto sanitario dell’evento, il Dottor Guardascione potrà contare su eccellenze del territorio di Darfo Boario Terme, ovvero sui dottori Domenico Mazzei e Corrado Morana, oltre che sul servizio di soccorso garantito da tre ambulanze dalla Procivil Camuna.

Per coinvolgere in maniera ancora più efficace il pubblico e per trasferire in parole la passione dei giovani ciclisti e le emozioni che le corse sapranno regalare, a Darfo Boario Terme saranno approntate dall’azienda di amplificazioni Scotton due postazioni dedicate agli speaker: Moreno Martin avrà il compito di animare la zona di partenza, mentre il racconto delle fasi di gara sarà curato da Sandro Brambilla, il quale diffonderà dal traguardo le sue enciclopediche conoscenze ciclistiche.
La voce ufficiale di radiocorsa sarà quella di Virgilio Rossi, da anni al seguito delle più importanti gare ciclistiche professionistiche italiane.

Oltre alla suggestione della narrazione vocale degli speaker, i Campionati Italiani beneficeranno anche della copertura televisiva garantita da Tele Boario con trasmissioni in diretta di tutte e sei le gare in programma nel fine settimana tricolore: le gare maschili e femminili delle categorie Esordienti 1° e 2° anno saranno trasmesse sul canale 212, le gare Allievi e Allieve sul canale 71.
Inoltre, le immagini di tutte le corse della rassegna saranno trasmesse in streaming sul sito www.italiaciclismo.it, garantendo così a un vasto pubblico di appassionati la possibilità di seguire in ogni località d’Italia le gesta dei giovani ciclisti.
Gli appassionati che accorreranno a Darfo Boario Terme avranno inoltre l’opportunità di vedere tutte le fasi di gara grazie a un maxi-schermo installato all’arrivo.

Fotografo ufficiale della manifestazione e responsabile dei fotofinish sarà il service di Pianetagiovani.

Sito internet ufficiale della manifestazione: www.campionati-italiani-ciclismo.it

Per maggiori informazioni: info@campionati-italiani-ciclismo.it

Pubblicato in Campionati nazionali Darfo Boario Terme

Richeze vicino al successo a Novo Mesto, Durasek 15° in Svizzera

Richeze vicino al successo a Novo Mesto, Durasek 15° in Svizzera

Domenica di tappe conclusive, con la chiusura sia del Giro di Slovenia che del Giro di Svizzera.

E’ nella prima di queste due competizioni che la LAMPRE-MERIDA è andata vicino al successo, con il velocista argentino Richeze 2° nella volata di gruppo che ha risolto la 4^frazione della corsa slovena (Rogaska Slatina-Novo Mesto, 165,5 km).

Dopo la fitta pioggia che aveva accompagnato la corsa nell’arrivo in salita di Trije Kralji, oggi i ciclisti hanno potuto darsi battaglia sotto il sole, con immediati tentativi di fuga sin dai primi chilometri di gara.
Complice l’alta andatura del gruppo, in testa al quale hanno lavorato varie squadre dei velocisti presenti (la LAMPRE-MERIDA, priva di Feng fermato precauzionalmente per un risentimento al tendine rotuleo del ginocchio destro, ha dato il suo contributo avendo un corridore rapido come Richeze), una fuga ha preso un discreto vantaggio solo dopo 50 km di corsa, con 6 corridori a condurre la gara fino a 26 km dal traguardo (ancora LAMPRE-MERIDA al lavoro nella caccia ai fuggitivi).
Con le formazioni degli sprinter in testa al gruppo, qualsiasi altri tentativo di sortita è stato neutralizzato e si è così arrivati all’epilogo allo sprint sui sampietrini della retta di arrivo in Novo Mesto: come accaduto nel 2013 nella stessa città slovena, Richeze ha ottenuto il 2° posto, preceduto da Kump (foto www.siol.net).

LAMPRE-MERIDA nei quartieri alti anche della classifica generale finale, grazie al 5° posto di Ulissi (+14″ dal vincitore Roglic) e all’8^piazza di Polanc (+44″).

Richeze è andato vicino al successo, sarebbe stato importante per dare un valore aggiunto ai buoni riscontri che la squadra ha avuto dalla corsa slovena – ha sottolineato il ds Maini – Il duo Ferrari-Richeze ha funzionato ancora bene, dopo le ottime prestazioni sfoggiate al Giro d’Italia: anche oggi, sono stati bravissimi a uscire per primi dall’ultima curva, ma nulla hanno potuto per contrastare la rimonta di Kump; buoni i segnali di Ulissi, come sempre molto competitivo; Polanc ha dimostrato di essere un corridore in grande crescita e con interessanti potenzialità; Koshevoy e Cattaneo hanno completato bene la corsa, mettendo così nelle gambe giorni di gara dopo un periodo di sosta dovuto a problemi fisici“.

ORDINE D’ARRIVO
1- Kump 3h47’10”
2- Richeze s.t.
3- Sutton s.t.
4- Appollonio s.t.
5- Salomein s.t.
16- Ferrari s.t., 27- Polanc s.t., 48- Ulissi s.t., 80- Mori s.t, 104- Koshevoy 41″, 109- Cattaneo 44″, Feng dns

CLASSIFICA GENERALE FINALE
1- Roglic 13h42’16”
2- Nieve 5″
3- Golcer 8″
4- Finetto s.t.
5- Ulissi 14″
8- Polanc 44″, 35- Mori 13’13”, 79- Richeze 38’35”, 102- Ferrari 47’18”, 107- Koshevoy 48’03”, 108- Cattaneo 48’14”

E’ stata una cronometro individuale di 38,4 km con partenza e arrivo a Berna a mettere il sigillo all’edizione 2015 del Giro di Svizzera, consegnando la vittoria a Spilak.

Poche ambizioni per la LAMPRE-MERIDA nella prova contro il tempo elvetica: il miglior riscontro cronometrico tra i 5 corridori che hanno partecipato alla tappa (ieri non avevano completato la gara Mario Costa e Bonifazio) è stato quello fatto registrare da Durasek, 49° nella classifica di tappa con un prestazione di 3’12” superiore a quella vincente di Dumoulin.

Il croato della LAMPRE-MERIDA ha concluso il Giro di Svizzera in 15^posizione, un risultato che, associato alla vittoria ottenuta nella 2^frazione, rappresenta un ottimo biglietto da visita in ottica Tour de France.

CLASSIFICA DI TAPPA
1- Dumoulin 48’36”
2- Spilak 18″
3- Cancellara 19″
4- Malori 34″
5- Thomas 36″
49- Durasek 3’12”

CLASSIFICA GENERALE
1- Spilak 30h15’09”
2- Thomas 5″
3- Dumoulin 19″
4- Pinot 45″
5- Pozzovivo 2’21”
15- Durasek 5’35”
40- Pibernik 30’43”, 65- Niemiec 58’58”, 66- Conti 59’26”, 114- Cimolai 1h41’48”

Pubblicato in Giro di Slovenia, Giro di Svizzera

Allenamento su pavè e pres..

tris

La LAMPRE-MERIDA sta entrando in clima Tour de France, un clima a dire il vero caratterizzato dalle temperature molto alte presenti in tutta l’Europa. ...

Invito conferenza stampa u..

tris

Importante appuntamento ufficiale a Darfo Boario Terme in vista dei Campionati Italiani di Ciclismo maschili e femminili delle categorie Esordienti 1°-2° ann...

La LAMPRE-MERIDA vola in C..

tris

Nel calendario del mese di luglio, oltre al Tour de France la LAMPRE-MERIDA ha segnato un altro importante appuntamento. Dal 5 al 18 la formazione blu-fucsia...