STORIA

2013

La ventesima stagione di presenza dello sponsor Lampre nel ciclismo professionistico: un traguardo importante per la tradizione ciclistica italiana, una sfida per proiettarsi nel futuro.

Proprio per avere modo di continuare a ricoprire una ruolo da protagonista nel ciclismo mondiale, il team allarga ancora di più i propri orizzonti commerciali, accogliendo con soddisfazione la sponsorizzazione di Merida, colosso taiwanese nella produzione di bici.
Ovviamente, Merida diventa anche fornitrice delle biciclette della squadra.
Ai tradizionali colori blu-fucsia della squadra si aggiunge il verde, le divise da corsa vengono prodotte dall’azienda Champion System (Hong Kong), mentre i caschi sono forniti da Kabuto (Giappone).

Tanti i talenti da valorizzare: Cattaneo, Favilli, Durasek, Polanc, oltre all’arrivo di un big come Filippo Pozzato.

Buono il monte vittorie (17), con successi in corse World Tour come il Gp Plouay (Pozzato) e la tappa regina del Giro di Polonia (Ulissi). Fantastico il finale di stagione proprio di Ulissi, primatista di vittore della squadra blu-fucsia-verde (6 il bottino stagionale).

Anacona Gomez Winner Andrew, Bono Matteo, Cattaneo Mattia, Cimolai Davide, Cunego Damiano, Dodi Luca, Durasek Kristijan, Favilli Elia, Ferrari Roberto, Graziato Massimo, Lloyd Matthew, Malori Adriano, Mori Manuele, Niemiec Przemyslaw, Palini Andrea, Petacchi Alessandro, Pietropolli Daniele, Polanc Jan, Pozzato Filippo, Richexe Mamiliano Ariel, Scarponi Michele, Serpa Perez Josè Rodolfo, Stortoni Simone, Ubeto Aponte Miguel Armando, Ulissi Diego, Viganò Davide, Wackermann Luca.

LAMPRE-MERIDA, rotta verso..

tris

La Classica di San Sebastian non è ancora entrata nella bacheca dei trofei della LAMPRE-MERIDA, una delle poche corse a non essersi mai tinta dei colori blu-...

LAMPRE-MERIDA attacca fino..

tris

Non si è esaurito fino a 7 km dall’arrivo dell’ultima tappa (Sèvres-Paris, 109,5 km) lo spirito battagliero della LAMPRE-MERIDA. I colori blu-fuc...

Plaza tra i 10 grandi dell..

tris

Rubén Plaza e Josè Serpa sono stati all’altezza del prestigio della 20^tappa del Tour de France, la Modane-Alpe d’Huez di 110,5 km. Anzi, Plaza è...