NEWS

Campionati nazionali, secondi Malori e Krivtsov

Campionati nazionali, secondi Malori e Krivtsov

Due piazze d’onore per i colori blu-fucsia, colte a distanza di molti chilometri l’una dall’altra.

A Levico Terme, Adriano Malori ha visto sfuggire la maglia tricolore per soli 2″ a favore di Dario Cataldo. In vantaggio di 2″ su Pinotti e 7″ su Cataldo al termine del primo giro del percorso (18,5 km, da completare due volte), Malori (foto Bettini) non ha potuto replicare alla rimonta di Cataldo, chiudendo la prova al secondo posto col tempo di 45’51″.
“La scorsa settimana ho perso per un soffio la cronometro del Giro di Slovenia, oggi due soli secondi mi hanno tolto la maglia tricolore, sembra davvero una maledizione – ha commentato Malori – La delusione è tanta, tenevo molto a riconfermarmi campione d’Italia, avevo preparato l’appuntamento scrupolosamente. Purtroppo nel secondo giro Cataldo è stato molto efficace nei tratti di salita, io ho fatto bene ma non abbastanza: non ho rimpianti, devo dire che è stato davvero forte Cataldo”.

In Ucraina, a Bila Tserkva, tra l’alfiere della Lampre-ISD Dmytro Krivtsov e la maglia di campione nazionale si è frapposto un Grivko in grande forma.
Grivko, già vincitore del titolo a cronometro, ha conquistato la gara in linea precedendo Krivtsov, i colori blu-fucsia hanno colto anche il 4° posto con Buts.
“I ciclisti della Lampre-ISD hanno corso bene, rendendola gara impegnativa nonostante il percorso, molto lungo, avesse un dislivello altimentrico di soli 600 metri – ha spiegato il ds Bondariew – Avevamo centrato l’obiettivo di tagliare fuori dai giochi per la vittoria il veloce Metlushenko, poi siamo riusciti a essere presenti con Krivtsov e Buts nell’azione di quattro atleti che ha guidato la corsa nel finale. C’erano anche Polivoda e un Grivko in grande forma: abbiamo cercato di attaccarlo, ma ha sempre risposto con prontezza, vincendo poi la volata ristretta”.

Non sono riusciti a lottare per i rispettivi titoli nazionali Niemiec (campionato polacco a Golas), Hondo, 8° (maglia di campione tedesco a Wegmann) e Bole, 11° nel campionato sloveno vinto da Bozic in volata in un gruppo di 11 atleti (11° Polanc, corridore in orbita blu-fucsia).

 

Questa voce è stata pubblicata in Campionati nazionali.

Giro d’Italia 11° tappa, ness…

tris

Doveva essere una tappa adatta alle fughe quella odierna al Giro d’ Italia e così è stato. Lungo i primi km dell’ undicesima frazione, la Tarvisio-Vajont di 182 km, il …

Lettera di Miguel Armando Ubet…

tris

Il Team LAMPRE-MERIDA inoltra un comunicato inviato dal corridore Miguel Armando Ubeto Aponte. “Cossato, 15/05/2013 Io, Miguel Armando Ubeto Aponte, con il presente scritto intendo chiarire la situazione creatasi in …

Comunicato ufficiale

tris

Il team, su indicazione del proprio staff medico, comunica l’immediata sospensione del corridore Miguel Armando Ubeto Aponte, in ottemperanza del regolamento sanitario interno della squadra. La procedura si e’ resa …