NEWS

Coppi e Bartali, le prime due semitappe

Coppi e Bartali, le prime due semitappe

La semitappa mattutina di 99,5 km con partenza e arrivo a Gatteo che ha aperto l’edizione 2012 della Coppi e Bartali è stata risolta da Felline con un colpo da finisseur.
Il giovane piemontese, scattato all’ultimo chilometro, ha anticipato la volata del gruppo, ridotto a un’ottantina di unità dai passaggi sui due Gpm di Sogliano al Rubicone e della salita di Massamanente.

Buoni segnali dai corridori della LAMPRE-MERIDA sulle due ascese, con Cunego, Ulissi, Malori, Pietropolli e Ferrari rimasti nel primo gruppo.
Ferrari, atleta designato per prendere parte allo sprint, ha però dovuto fare i conti con un incidente meccanico.

Nel pomeriggio si è disputata la cronometro a squadre di 11.196 mt da Sant’Angelo e Gatteo Mare. Ogni formazione è stata divisa in due gruppi, ciascuno accreditato del proprio singolo tempo.
Per la LAMPRE-MERIDA, il primo gruppo (Bono, Wackermann e Ferrari) ha fatto registrare un tempo di 14’43″, mentre la seconda formazione (Cunego, Malori, Pietropolli e Ulissi, foto Bettini) si è distinta con una prestazione che le è valsa il 4° posto (13’26″, + 11″ dal miglior riscontro cronometrico ottenuto dalla Katusha A).
Al termine della giornata, il russo Belkov è leader della classifica generale, Cunego è 10° a 11″

Al ds Maini è affidato il bilancio delle due semitappe: “In mattinata abbiamo ricevuto buone indicazioni dai nostri uomini deputati a fare classifica e a provare a lasciare il segno in qualche tappa, segnali confermati da una più che valida prestazione nella cronosquadre. Nella prova contro il tempo abbiamo corso sotto una fitta pioggia, trovando però un momento nel quale l’intensità del vento era calata: questo ha valorizzato il grande impegno dei nostri atleti. La situazione di classifica è molto buona, siamo a ridosso delle prime posizioni, con pochi secondi di scarto. Vorrei concludere con un incoraggiamento per Ferrari: stamane, nonostante un grosso ematoma sul fianco, ricordo della caduta di domenica nella Milano-Sanremo, era riuscito a farsi trovare pronto e a darci buone possibilità per lo sprint. Purtroppo è stato frenato dalla sfortuna, ma deve pensare positivo e continuare a mantenere la condizione, beneficiando della Tecarterapia per far assorbire completamente l’ematoma”.

ORDINE D’ARRIVO SEMITAPPA A
1- Felline 2h22’15″
2- Gavazzi M. 1″
3- Bazzana  s.t.
4- Baggio  s.t.
29- Cunego  s.t.

CLASSIFICA SEMITAPPA B
1- Katusha A  13’15″
2- Cannondale B  5″
3- Netapp A  8″
4- LAMPRE-MERIDA A  11″
47- LAMPRE-MERIDA B  1’28″

CLASSIFICA GENERALE
1- Belkov
2- Chernetski  2″
3- Caruso D.  5″
4- Basso  s.t.
12- Cunego  11″

Questa voce è stata pubblicata in Coppi e Bartali.

Giro d'Italia, 10^tappa: Scarp...

tris

“Non è certo stata una grande giornata, sin dalle prime rampe del Passo Cason di Lanza non avevo avvertito buone sensazioni, di conseguenza il risultato non è stato quello che …

Nuovo video, il backstage dell...

tris

Nel nuovo video prodotto da Merida e pubblicato sul sito www.teamlampremerida.com all’indirizzo : http://www.teamlampremerida.com/videos/il-dietro-le-quinte-del-team-alle-classiche-in-belgio/ potete rivivere l’esperienza entusiasmante di entrare a far parte del Team Lampre Merida durante le classiche …

Il futuro della LAMPRE-MERIDA ...

tris

In Francia le ruote veloci della LAMPRE-MERIDA sgomitano con generosità in volata, in Italia il futuro blu-fucsia-verde ottiene successi. Nella 3^ e conclusiva tappa del Tour de Picardie (Nanteuil le …