NEWS

Bono re della Redoute, caduta per Rui Costa, Cunego 13°

E’ quella di Matteo Bono che transita per primo sulla Redoute l’immagine bella della Liegi-Bastogne- Liegi 2014 della LAMPRE-MERIDA.
Il corridore bresciano (foto Bettini) si è tolto la soddisfazione di transitare in solitaria sulla mitica salita belga durante la sua lunga cavalcata in fuga: 220 km in avanscoperta, attacco annullato a 20 km dal traguardo.

Buone prestazioni anche da parte di un pimpante Cunego, 13° al traguardo e miglior atleta blu-fucsia-verde, e di Niemiec (21° all’esordio nella Doyenne e autore di una prova che offre ottimi segnali in vista del Giro).

“Stavo bene, sono stato sempre nelle prime posizioni e con i favoriti della corsa - ha spiegato Damiano Cunego - Era difficile fare la differenza con così tanti corridori di gran livello. Non era semplice neanche decidere come muoversi, visto i molti avversari dal potenziale vincente.
Fino agli 800 metri ero davanti, poi il finale è stato ancora più tirato e mi è mancato l’acuto.
Ho dato il massimo, ho dimostrato di essere tornato a quel livello di competitività al quale ambivo”.

Giornata sfortunata per Rui Costa, caduto a 75 km dall’arrivo: il campione del mondo ha riportato una contusione alla spalla destra (escluse fratture) ed escoriazioni al lato destro del corpo. La sua partecipazione al Giro di Romandia è comunque confermata.

ORDINE D’ARRIVO
1- Gerrans 6h37’43″
2- Valverde s.t.
3- Kwiatkowski s.t.
4- Caruso s.t.
5- Pozzovivo s.t.
13- Cunego 10″
21- Niemiec 12″, 66- Ulissi 3’33″, 96- Valls 11’41″, 99- Cattaneo s.t.

 

Questa voce è stata pubblicata in Classiche delle Ardenne.

Volata atipica, Ferrari 15°; ...

tris

Albasini lascia ancora il segno nel Giro di Romandia, andando a vincere anche la 2^frazione, 166,5 km da Sion a Montreux. Tappa dal profilo altimetrico mosso, che ha smascherato quei …

Bonifazio ancora tra i 10: 8°...

tris

Sprint velocissimo sul lungo rettilineo finale in discesa che ha portato il gruppo a Turgutreis, 183 km dopo la partenza da Marmaris nella 5^frazione del Giro di Turchia. Quando si …

Coraggioso Rui: 7° posto a Sion

tris

Il brutto tempo, una salita veloce ma insidiosa e una discesa rapidissima non hanno spaventato Rui Costa. Anzi, il campione del mondo, nonostante il dolore per l’infortunio alla spalla destra, …