NEWS

Bono 19° a Vittorio Veneto, domani Ulissi non ripartirà

Sono due gli spunti della 17^tappa del Giro d’Italia relativi alla LAMPRE-MERIDA.

Il primo riguarda Diego Ulissi (foto Bettini): il vincitore della tappa di Viggiano e della tappa di Montecopiolo non sarà domani alla partenza da Belluno.
Ulissi soffre da due giorni per una faringite batterica che lo ha costretto a correre la 16^ e la 17^frazione fortemente debilitato dal mal di gola e da qualche linea di febbre.
Sottoposto a cura antibiotica, il corridore della LAMPRE-MERIDA ha cercato di onorare pienamente la sua partecipazione al Giro d’Italia, portando a termine anche la tappa odierna, ma il consulto avvenuto in hotel con il medico di squadra, Dottor Guardascione, ha fatto propendere per il ritiro dalla Corsa Rosa.

Non riesco a continuare, tra mal di gola, febbre e antibiotici oggi ho sofferto troppo - ha spiegato Ulissi - Ho tenuto duro per finire la tappa, ma domani non ripartirò, lasciando questo Giro che mi ha dato tante soddisfazioni e mi ha mostrato l’affetto di moltissimi appassionati di ciclismo.

La stagione è ancora lunga, ci sono altri appuntamenti importanti a partire dal campionato italiano: mi metterò al lavoro il prima possibile per dare la caccia alla maglia tricolore“.

Spostando l’attenzione sul lato sportivo della corsa, la tappa ha fatto registrare ventisei uomini all’attacco nella Sarnonico-Vittorio Veneto (208 km) e due speranze blu-fucsia-verdi: Matteo Bono e Damiano Cunego.

La fuga ha avuto il via libera dal gruppo (al traguardo il vantaggio del vincitore Pirazzi sul plotone sarà di 15’36″), ma purtroppo le aspettative della LAMPRE-MERIDA si sono infrante sul Muro di Ca’ del Poggio, strappo posto a 20 km dall’arrivo: sia Bono che Cunego non sono riusciti a seguire cinque contrattaccanti, regolati nel finale da Pirazzi.
Bono ha tagliato il traguardo in 19^posizione, Cunego (24°) grazie all’ampio vantaggio della fuga è rientrato nella top 20 della classifica generale, collocandosi al 18° posto (+33’47″).

ORDINE D’ARRIVO
1- Pirazzi 4h38’11″
2- Wellens 3″
3- McCarthy s.t.
4- De Gendt s.t.
19- Bono 28″
24- Cunego 33″
83- Polanc 15’36″, 108- Niemiec s.t., 111- Ulissi s.t., 133- Cattaneo s.t., 135- Anacona s.t., 141- Ferrari s.t., 143- Mori s.t.

CLASSIFICA GENERALE
1- Quintana 73h05’31″
2- Uran 1’41″
3- Evans 3’21″
4- Rolland 3’26″
18- Cunego 33’47″

 

Questa voce è stata pubblicata in Giro d'Italia.

A Trieste, Ferrari ancora piaz...

Il Giro d’Italia si è concluso a Trieste con una volata di gruppo che ha confermato la cittadinanza di Roberto Ferrari tra i migliori velocisti della Corsa Rosa. Lo sprinter …

Cattaneo, fuga per il futuro

Non si è fatto spaventare dai nomi, dalle lunghezze e, soprattutto dalle pendenze delle salite della 20^tappa del Giro d’Italia. Mattia Cattaneo non ha esitato a unirsi a una fuga …

Cunego resta 18° nella classi...

Stringe i denti e si conferma al 18° posto della classifica generale Damiano Cunego (foto Bettini) al termine della impegnativa cronoscalata valida come 19^tappa del Giro d’Italia. Il veronese della …