NEWS

Niente sprint, Ferrari deve accontentarsi del 16° posto

Tutti aspettavano una volata di gruppo a conclusione della 13^tappa del Giro d’Italia, la Fossano-Rivarolo Canavese (157 km), invece per la prima volta nell’edizione 2014 della corsa rosa la fuga ha centrato il proprio obiettivo, giungendo al traguardo con 11″ sul plotone.

Tre dei reduci dell’azione di giornata, inizialmente di 5 corridori, si sono sfidati allo sprint ristretto per conquistare la vittoria: Canola ha preceduto Rodriguez e Tulik.
Per la LAMPRE-MERIDA, 16° posto di Ferrari (foto archivio Bettini), giunto al traguardo con il gruppo principali regolato in volata da Bouhanni.

“Oggi la rincorsa del plotone non è stata così decisa e intensa nel finale come era capitato in tutte le precedenti tappe adatte ai velocisti - ha sottolineato Ferrari - Sono sincero: non è stata una grande giornata per me. Sin dalla partenza ho capito che le gambe non rispondevano bene come gli altri giorni, forse ho pagato la giornata particolare rappresentata dalla cronometro di ieri.

Quindi, anche se il gruppo fosse riuscito a neutralizzare la fuga, non penso che avrei realizzato una volata dello stesso livello di quelle delle frazioni precedenti.
Ora rimangono poche occasioni per noi velocisti, mi auguro di passare bene le tappe di montagna a noi ostiche e presentarmi con ancora energie in serbatoio da scaricare sui pedali per cercare di centrare almeno un podio”.

Giornata difficile per Manuele Mori, alle prese con una nevrite costale lasciatagli in eredità dalla caduta nella quale il corridore toscano era stato coinvolto Dublino. Il dottor Guardascione, responsabile dello staff medico della LAMPRE-MERIDA, sta tenendo sotto controllo l’evoluzione dell’infiammazione.

Tutto invariato in classifica generale (Uran maglia rosa, Ulissi 14° a 6’24″ e Cunego 20° a 8’42″) in vista della frazione con arrivo in salita a Oropa, per la quale i meccanici della LAMPRE-MERIDA stanno preparando bici montate con corona da 38 e pacco pignoni posteriore 11-28. Le ruote saranno scelte tra le Fulcrum Light da 25 mm e le Fulcrum Racing Speed da 35 mm.

ORDINE D’ARRIVO
1- Canola 3h37’20″
2- Rodriguez s.t.
3- Tulik s.t.
4- Bouhanni 11″
5- Nizzolo s.t.
16- Ferrari s.t.

CLASSIFICA GENERALE
1- Uran 53h15’06″
2- Evans 37″
3- Majka 1’52″
4- Pozzovivo 2’32″
14- Ulissi 6’24″
20- Cunego 8’42″

 

Questa voce è stata pubblicata in Giro d'Italia.

Bono 19° a Vittorio Veneto, d...

Sono due gli spunti della 17^tappa del Giro d’Italia relativi alla LAMPRE-MERIDA. Il primo riguarda Diego Ulissi (foto Bettini): il vincitore della tappa di Viggiano e della tappa di Montecopiolo …

Neve, freddo e salite: Anacona...

Giornata epica al Giro d’Italia, con il freddo e la neve che trasformano in una corsa estrema la 16^tappa, già di per sé molto impegnativa visto che in 139 km …

Cunego tenta la fuga, LAMPRE-M...

La 15^tappa del Giro d’Italia (225 km con partenza a Valdengo e arrivo in salita a Plan di Montecampione) ha visto Damiano Cunego provare un attacco da lontano. Qualche chilometro …